Proprietà e benefici prodotti del Mar Morto - Renewal

le proprietà dei Sali e Fanghi e dell’acqua del Mar Morto sono ormai conosciutissime e comprovate nel corso dei secoli , essi donano un notevole  miglioramento generale del tessuto epiteliale e del microcircolo sottocutaneo con evidenti effetti a carico di cellulite e prevenzione di vene varicose, un miglioramento dello stato totale della pelle grazie ai micro-oligoelementi presenti in quantità ed all’effetto scrub dei Sali.

Il sale da noi commercializzato è il sale “Carnallite”, la cui formula chimica è KCl.MgCl2.6H2O.

Oltre ai cloruri di magnesio e potassio, vi è una quantità enorme di altri microelementi disciolti, in parti infinitesime, che assumono una grande importanza se presente una qualsivoglia carenza nell’ alimentazione.

Il sale “Carnallite” si ottiene facendo precipitare prima NaCl, meno solubile rispetto al cloruro di magnesio e potassio esaidrato (Carnallite), e quindi trasferendo le acque che contengono il sale Carnallite in altra piscina dove prosegue l’evaporazione.

A questo punto, precipita il sale carnallite, che è la forma più stabile di cloruri di magnesio e potassio in acqua, oltre agli altri microelementi presenti.

L’acqua da cui viene fatto precipitare il sale “Carnallite” è l’ acqua del Mar Morto concentrata 7 volte, detta appunto C7, particolarmente ricca di Sali, ed è anche questa oggetto di commercializzazione da parte della nostra azienda.

l’acqua ( C7) è molto indicata nella terapia di diversi tipi di acne e per coadiuvare la cura di patologie del cuoio capelluto, come alcune forme di psoriasi e di forfora.

Tutti i prodotti sopra esposti e purificati dai pochi batteri o funghi che sopravvivono alle quantità di sale presenti nel Mar Morto, controllati e sigillati in appositi contenitori.

Un discorso particolare meritano i fanghi, presenti in forma umida o polvere secca, essi vengono raccolti nelle rive fangose del Mar Morto, soprattutto nel versante del mare Giordano.

Il fango viene passato in setacci progressivi in modo da avere un diametro massimo delle particelle di 0,5 mm. e liberarlo dalle impurità, poi riscaldato a 80° per eliminare i solfuri e portare la carica batterica al di sotto dei 100 CFU in modo da uniformarlo alla legislazione internazionale.

Il fango del Mar Morto viene utilizzato come maschera viso e capelli, indicato nei casi di acne, psoriasi e forfora.

Utilizzato su tutto il corpo sotto forma d’impacchi o cataplasmi indicato  per problemi di pelle, lassità cutanee, efficace per contrastare i dolori  in modo sorprendentemente ed efficace, rimineralizzante di tutti i tessuti.

I prodotti del Mar Morto sono ideali per ogni cambio stagione e per re-integrare i minerali di cui si è carenti, ripristinando il corretto funzionamento e idratazione dell’ epidermide.

 Benefici sull'apparato muscolo scheletrico

 Contratture muscolari

L’azione del fango e del sale del Mar Morto  coadiuvanti nella cura delle contratture è evidente. Il sale viene leggermente scaldato e messo direttamente sulla contrattura, il fango, leggermente scaldato anch’ esso, viene spalmato con lo spessore di almeno 1 mm. Entrambi verranno poi tenuti caldi da una coperta riscaldata o un termoforo. Il trattamento dovrà prolungarsi per almeno mezz’ora, l’azione è sensibile, il sollievo dal dolore e la parziale risoluzione della contrattura sono immediati. Eccezionale per torcicollo ed artrosi cervicale, consigliato post trauma da tamponamento e contratture muscolari in genere. Usato anche in veterinaria per le contratture dei cavalli da corsa. Usato in diverse squadre di football americano, di basket e di baseball negli Usa per i traumi post partita e per l’effetto decontratturante sulla muscolatura dopo gli sforzi fisici, sempre post partita.

 Artrite e Artrosi

Già dai tempi antichi il Magnesio cloruro veniva utilizzato per la sua attività nel lenire i dolori da artrite ed artrosi, assunto per via orale in piccole dosi giornaliere sebbene di sapore pessimo.  L’azione del fango sull’artrosi cervicale è praticamente immediata già dalle prime applicazioni.

Piccoli strappi

Esistono delle apparecchiature in ambiente fisioterapico che veicolano Magnesio sullo strappo muscolare, da usare come coadiuvante nella cura dello strappo stesso, velocizzando  la cicatrizzazione. L’assorbimento del Magnesio contenuto nei Sali del Mar Morto ha un effetto similare, più blando ovviamente, ma accompagnato da una diminuzione del dolore, dal rilassamento muscolare, che aiuta la cicatrizzazione.

Mal di schiena

Per l’azione della vasca OSMOTIKA ricca di sali del Mar Morto Renewal come coadiuvante nella terapia contro il mal di schiena concorrono diverse concause: la prima è il rilassamento muscolare dovuto all’azione di Magnesio e Potassio, che tende a distendere la muscolatura troppo contratta, caratteristica data dal fango, dal sale e “dall’immersione nella vasca, una sensibile diminuzione del dolore, sia muscolare che artrosico che è caratteristico di coloro che hanno la costanza di applicare il fango o il sale sulla schiena o che hanno la possibilità di immersioni frequenti nella vasca OSMOTIKA.

Rimineralizzante per crampi

L’azione del Magnesio e Potassio sui crampi muscolari e sulla “stanchezza da cambio di stagione” è ormai di uso comune negli integratori dietetici da svariati anni.  L’alto contenuto di Magnesio e Potassio del sale del Mar Morto ne facilita l’assorbimento, andando così a migliorare la contrattilità muscolare aumentando la quantità di Potassio presente nel liquido extracellulare. L’attività come coadiuvante nella cura dei crampi muscolari è soprattutto derivante dal bagno nella vasca OSMOTIKA, ma anche con fango e sale RENEWAL si ottengono ottimi risultati localizzati.

Azione decontratturante muscolare

Abbiamo descritto l’azione contro le contratture, ma bisogna sotto lineare la vera azione che il sale e fango in sinergia all’azione della vasca OSMOTIKA hanno sulla muscolatura striata, anche in assenza di vere e proprie contratture. Infatti, in caso di trattamento con sale e fango o bagno in vasca, la muscolatura in generale si allunga senza però perdere in tono, anzi. Il muscolo appare rilassato, tonico, come dopo un riposo soddisfacente. L’uso, in questo caso, è da proporre dopo un intenso sforzo fisico o un allenamento intensivo, oppure in tutti quei casi in cui sia interessante avere un muscolo caldo e rilassato, per esempio prima di un trattamento fisioterapico. Nel caso degli atleti, la muscolatura, tesa dallo sforzo, trova immediato giovamento dall’immersione nella vasca del Mar Morto OSMOTIKA, ma anche sale e fango danno un benessere localizzato. Alcune squadre di Football Americano, di Baseball così come gruppi atletici Olimpionici utilizzano vasche del Mar Morto dopo l’allenamento proprio per quest’azione, oltre che per un recupero dei microtraumi più efficiente e immediato.

Apparato cardio circolatorio

L’azione di Magnesio e Potassio sulla muscolatura è dovuta a diversi fattori: il Potassio, per esempio, è importante per la contrattilità muscolare, anche cardiaca. Noi viviamo normalmente in un eccesso di Sodio ed una carenza di Potassio, una condizione che provoca un certo squilibrio in tutta la fisiologia delle cellule e soprattutto quelle muscolari, dove l’equilibrio Sodio/Potassio regola la contrattilità. E’ molto difficile esprimere con precisione tutte le attività di Magnesio e Potassio nell’organismo ( sono stati scritti interi libri sull’argomento), ma possiamo sicuramente affermare che la contrattilità della muscolatura, sia essa striata, liscia o cardiaca, viene senza dubbio migliorata somministrando Magnesio e Potassio. Questo miglioramento della funzionalità muscolare porta ad un sistema più efficiente, con miglioramento di microcircolo e del ritorno venoso. La cellulite è provocata da ristagno di liquidi, dovuto ad una cattiva circolazione, accompagnata da accumuli lipidici. Il sale e il fango del Mar Morto migliorano la circolazione periferica ed il ristagno di liquidi, hanno ottima azione coadiuvante della cura della cellulite. Non avendo però nessuna azione riducente degli accumuli adiposi, deve essere affiancato da un’attività fisica o un prodotto capace di mobilitare e metabolizzare i grassi.

 L’applicazione del fango caldo prepara la pelle al massaggio con la crema, dilatando i pori e facilitandone l’assorbimento preceduto da un peeling leggero che elimina le impurità superficiali.

Stasi venosa

La stasi venosa si riduce in maniera sensibile durante l’applicazione del fango sulle gambe.

Un’aumentata quantità di Potassio extracellulare bilancia l’eccesso di Sodio, spesso responsabile del gradiente pressorio ( osmosi ) che provoca il ristagno venoso. 

Le persone che fanno il bagno nella vasca ricca di Sali del Mar Morto OSMOTIKA hanno gambe molto leggere ed una sensazione di benessere, ciò che segue l’immersione è l’ eliminazione di una  grande quantità di liquidi riassorbiti.

 Circolazione periferica generale

Il miglioramento funzionale della muscolatura cardiaca, venosa e striata garantiscono una migliore circolazione periferica che spesso si evidenzia con un lieve rossore e prurito nel luogo di applicazione o su tutta la pelle nel caso di immersione nella vasca OSMOTIKA. Inoltre, un aumento del Potassio extracellulare aiuta il riassorbimento della stasi venosa, come descritto nell’apposito capitolo, migliorano ulteriormente la circolazione. Questo incremento circolatorio può essere molto importante non solo in caso di cellulite o stasi venosa, ma anche in tutte quelle patologie in cui la circolazione periferica è compromessa, come per esempio nei pazienti diabetici. Si può pensare ad un’immersione in OSMOTIKA come coadiuvante nel trattamento fisioterapico di queste patologie, o affiancata ad una metodica circolatoria più estesa.

Proprietà detossinanti

Spesso negli alimenti si trovano delle quantità elevate di metalli pesanti ( Mercurio nel pesce, Piombo nelle tubature dell’ acqua, l’Arsenico i cui derivati sono stati usati per proteggere il raccolto). Questi metalli pesanti possono dare fenomeni di accumulo anche importanti. L’unico modo per eliminare questi metalli, che vanno a bloccare certe reazioni biochimiche dell’organismo, è quella di catturarli, ( chelarli ) da molecole studiate per questo preciso obiettivo. Magnesio e Potassio hanno azione detossificante a causa dell’azione chelante nei confronti di alcuni metalli pesanti, questo li rende importanti come coadiuvanti in tutte le terapie volte all’eliminazione dei metalli pesanti dall’organismo, sia per questo effetto diretto chelante sia per l’azione drenante facilitandone l’espulsione dei metalli già chelati da altre terapie. La collaborazione con strutture mediche che attuano la terapia chelante ha portato a risultati importanti, dimostrando una sinergia d’azione molto interessante.

Apparato respiratorio

Infiammazione prime vie aeree

Sono ormai molto diffuse le grotte di sale, dove è inalata una quantità di sale micronizzato nell’aria, ed è nota l’azione del sale per le infezioni delle prime vie aeree. Solitamente all’interno delle grotte di sale vi è un ambiente secco, sebbene ne esistano anche con un’aerosolizzazione di acqua satura di sale. Ed è proprio questo l’effetto della vasca del sale, portata ad una temperatura similare a quella del Mar Morto ( 37° – 40°) . Inalato, per le sue proprietà antisettiche ed astringenti, ha una ottima azione contro i primi sintomi da raffreddamento. L’assenza di Iodio, caratteristico invece del sale marino detto anche salgemma lo rende inalabile da tutti, non avendo nessuna influenza sulla tiroide.

 Acne

Diverse patologie sono responsabili dell’Acne, tra cui alcune molto gravi che possono pregiudicare le condizioni della pelle per tutta la vita.

Ovviamente il nostro trattamento non può trattare queste forme, che hanno bisogno dell’intervento del medico o di uno specialista, così come non si possono trattare le forme di derivazione batterica o ormonale.

Possiamo però coadiuvare le cure proposte dal medico in quanto l’efficacia dei Sali e fanghi del Mar Morto nella cura dell’acne e della pelle grassa ed impura è nota da millenni.

Trattamento:

1) Eseguire un peeling con  sale del Mar Morto " Polvere di Sale"una volta a settimana.

3) tre volte a settimana eseguire una maschera di fango Original Mud su viso, collo e decoltè per un tempo di posa di 20/25 minuti; nei giorni in cui non si fa la maschera con il fango, tamponare viso, collo e decoltè con Acqua del Mar Morto facendo attenzione a non schizzare  gli occhi.

 Le proprietà dei fanghi, abbinate alle proprietà antisettiche del sale e dell'Acqua portano ad una veloce riduzione dell’acne con diminuzione dell’untuosità al tatto tipica delle pelli grasse.

Un piccolo accenno anche alla dieta, spesso responsabile dell’insorgenza dell’acne: una dieta mediterranea equilibrata eliminando cioccolato, dolciumi, gelati, insieme a fritti e piatti troppo oleosi o elaborati. Assolutamente vietati Hamburger e fast food in generale.

Talvolta sarà necessario eliminare lieviti, derivati del latte e pomodori.

Controindicazioni: acne purulenta nelle forme più gravi con sanguinamento, ferite aperte di qualsiasi genere, couperose.

 

renewal, renewal estetica, estetica, mar morto, prodotti mar morto, acqua mar morto