Cellulite

Cellulite

CELLULITE: Il suffisso "ite" nel linguaggio medico indica un processo infiammatorio, ma nel caso della cellulite, intesa come inestetismo caratterizzato da un processo degenerativo che interessa diversi strati della pelle, tale termine non è corretto, questa patologia in termini scientifici è meglio definita come: "Panniculopatia Edematosa Fibrosa Sclerotica, essa è dovuta ad un ristagno di liquidi ed un accumulo di grassi difficile da contrastare. Ormai risulta appurato, studi scientifici hanno chiarito che la cellulite non è un semplice accumulo di grasso, la cellulite è infatti causa di processi infiammatori a carico del tessuto adiposo, interstiziale e dei vasi sanguigni. Sono stati poi individuati diversi gradi di alterazione che compongono quadri di evoluzione che partono dalla classica buccia d'arancia, fino a fenomeni più complessi definiti: cute a materasso; la cellulite non è legata al sovrappeso, la sua origine è da ricercarsi negli aspetti genetici, stile di vita, alterazioni endocrine e squilibri della microcircolazione.

Uno dei pochi trattamenti in grado di migliorare visibilmente la cellulite è il trattamento con i fanghi, meglio se coadiuvato da altri piccoli accorgimenti che aiutano notevolmente la diminuzione di questo fastidiosissimo inestetismo.

  • iniziare con le misurazioni: circonferenza vita, cosce e tutte le altre zone da trattare facendo un ciclo di trattamenti che durerà 4 settimane. La misurazione, così come le foto sono uno strumento molto importante perché dimostrano esattamente il momento iniziale del trattamento e la trasformazione dall'inizio alla fine di tutto il ciclo; spesso i miglioramenti possono non risultare visibili giorno per giorno, perdere 5 cm di giro coscia è un risultato tutt’altro che impossibile.
  • Eseguire uno scrub (Polvere di Sale + Acqua del Mar Morto) su tutto il corpo per eliminare le cellule morte e favorire la penetrazione dei principi attivi o delle creme eventualmente usate.

 

Prima di iniziare il ciclo con i fanghi, iniziare con le misurazioni: circonferenza vita, cosce e tutte le altre zone da trattare facendo un ciclo di trattamenti che durerà 4 settimane. La misurazione, così come le foto sono uno strumento molto importante perché dimostrano esattamente il momento iniziale del trattamento e la trasformazione dall'inizio alla fine di tutto il ciclo; spesso i miglioramenti possono non risultare visibili giorno per giorno, perdere 5 cm di giro coscia è un risultato tutt’altro che impossibile.

TRATTAMENTO FANGO DEL MAR MORTO
Da esegure: due/tre volte a settimana per 45 - 50 minuti.

“Il fango migliora il microcircolo sottocutaneo andando ad eliminare il ristagno dei liquidi, e l’assorbimento dei Sali favoriscono l’eliminazione del Sodio che è uno dei responsabili della ritenzione idrica”.

  • Nei giorni liberi dal trattamento con i fanghi: fare immersioni in vasca da bagno con 500 gr. di Sali del Mar Morto 3 volte a settimana per un tempo di posa di 25 - 30 minuti.
  • Si consiglia l’applicazione quotidiana: di Crema Corpo Cellulite con Fango del Mar Morto.
  • Si consiglia l’associazione di una dieta ipocalorica, per smobilitare i grassi di deposito; Un esercizio fisico di durata superiore alla mezz’ora, necessario per consumare i grassi smobilitati e per migliorare ulteriormente microcircolo e tono muscolare.
  • Dopo 4 settimane misurate il giro coscia ed il giro vita e foto.